Problemi di salute di Corgi: malattie più comuni a Corgis

Tutti i proprietari di cani sanno che preoccuparsi della salute dei nostri animali domestici è un fatto quotidiano e sicuramente a nessuno di noi piace. Sapere quali problemi di salute potrebbero essere più probabili di altri può sicuramente liberarci da alcuni di quei nervi.

Proprio per questo, probabilmente ti starai chiedendo: quali sono alcune delle malattie più comuni a Corgis e Corgis è soggetto a problemi di salute in generale?

La risposta non è così semplice, né così buona, come avresti potuto sperare, ma non preoccuparti: non sei condannato. Anche se i Corgis sono noti per essere una delle razze più sensibili alla salute, ciò non significa che il tuo amato cane ne risentirà.

Fortunatamente, sono qui per spiegare questo argomento e fornirti tutte le informazioni giuste su ciò che puoi aspettarti riguardo alla salute del tuo Corgi e tutti i modi in cui potresti essere in grado di prevenire potenziali problemi.

Quindi, senza ulteriori indugi, entriamoci!

Corgi Salute in generale

I Corgis non hanno necessariamente la reputazione di essere la razza più sana, ma non sono nemmeno pieni di malattie mortali.

Questi adorabili cuccioli energici richiedono molta attenzione e cura, ma questo non dovrebbe preoccuparti. Se fornisci al tuo cane tutte le cure necessarie, soprattutto fin dalla tenera età, c’è un’alta probabilità che eviti alcuni di questi problemi di salute.

Tuttavia, tieni presente che alcune delle malattie più comuni in Corgis sono ereditarie, il che significa che molto probabilmente non possono essere prevenute.

Quindi, prima di decidere di procurarti un adorabile cucciolo di Corgi, assicurati di controllare la storia medica dei loro antenati. In questo modo, sarai sicuro che questi problemi genetici non saranno qualcosa di cui preoccuparti in futuro.

Un’altra cosa degna di nota è che i Corgis hanno l’acondroplasia, una forma di nanismo. Ciò significa che hanno la testa e il busto di una razza di dimensioni “normali”, ma con gambe più corte.

È un peccato sapere che questa forma di nanismo è stata selettivamente incoraggiata tra gli allevatori a mantenere l’aspetto carino che conferisce a Corgis. Questa è anche la pratica standard tra le altre razze piccole come i bassotti e alcune razze di terrier.

E mentre di per sé, il nanismo non è un problema di salute, potrebbe contribuire ad altre condizioni più avanti nella vita di un Corgi.

Tuttavia, il motivo iniziale per cui i Corgis erano così piccoli era che erano allevati come cani da pastore e la loro altezza era perfetta per mordere i talloni del bestiame che stavano sorvegliando.

Malattie più comuni a Corgis

Quindi, sappiamo che i Corgis sono a rischio di alcune malattie più di altri, ma quali sono e quanto è lungo l’elenco?

Leggi  Quanto sonno dovrebbe avere un Corgi? (spiegato)

Il prossimo è l’elenco esatto e alcuni suggerimenti per evitare che alcuni di essi si verifichino!

1. Displasia dell’anca

Queste due parole sono probabilmente note a tutti i proprietari di cani. Di solito, tuttavia, le persone pensano che questa sia una condizione riservata solo ai cani di taglia più grande, ma non è così.

La displasia dell’anca, purtroppo, può verificarsi in cani di qualsiasi taglia e razza, il che significa che i Corgis non sono esclusi.

Se non sai cosa significa questa condizione, ecco una breve spiegazione: displasia dell’anca significa che l’articolazione dell’anca non è stata sviluppata correttamente, il che alla fine si traduce in una perdita della funzione articolare nel tempo.

Per quanto riguarda quando questa malattia può verificarsi, di solito ci vuole tempo. Tuttavia, non deve essere sempre così, quindi anche i cuccioli di età inferiore a un anno possono essere colpiti.

Prevenzione e trattamento

Anche se questo è un problema ereditario, ci sono cose che, come proprietari, possiamo fare per ritardarlo o, almeno, non esacerbarlo.

  • Assicurati che il tuo cane mantenga un peso sano.

L’obesità è dannosa su molti fronti, ma quando si parla di displasia dell’anca, esercita un peso e una pressione inutili sulle articolazioni che già soffrono. Ciò provoca ulteriore dolore e ostacola la mobilità compromessa.

Un peso medio per un cane che soffre di questo problema è fondamentale per aiutarlo a superarlo.

  • Fai fare molto esercizio al tuo cane.

A partire dall’infanzia, devi assicurarti che i muscoli del tuo cane siano rafforzati attraverso la giusta quantità di esercizio. Ciò può potenzialmente ritardare lo sviluppo della displasia dell’anca e, anche se si verifica, i sintomi saranno meno gravi.

Se al tuo Corgi viene diagnosticata la displasia dell’anca, l’idroterapia è d’obbligo. Nuotare molto consentirà al tuo cane di rafforzare i muscoli delle gambe, senza appesantire i fianchi colpiti.

  • Assicurati che i tuoi pavimenti non siano scivolosi.

Questo potrebbe sembrare un po’ strano, ma soprattutto nella fase di sviluppo della vita del tuo cucciolo, la superficie su cui camminano per la maggior parte del tempo può svolgere un ruolo significativo.

Basta guardare le loro gambe quando si cammina su una superficie scivolosa e sarà abbastanza chiaro.

Fornire loro un terreno non scivoloso consentirà loro di sviluppare le articolazioni senza rischi aggiuntivi, non solo di questa malattia ma di lesioni in generale.

  • Considera un intervento chirurgico.

È spaventoso, lo so, ma può migliorare notevolmente la qualità della vita del tuo cane. Se il tuo cucciolo soffre di displasia, consulta il veterinario e vedi se consiglia un intervento chirurgico.

Leggi  Leggi di più su Di cosa hanno paura i Corgis? Il mio Corgi è senza paura?

È un intervento piuttosto di routine e i cani di solito possono tornare ai loro soliti imbrogli abbastanza rapidamente e vivere la loro vita senza dolore.

2. Atrofia retinica progressiva

Questa malattia colpisce i fotorecettori negli occhi dei cani e degrada la vista nel tempo. Alla fine, può portare alla cecità.

Importante da notare: questa malattia non è dolorosa, ma può sicuramente influire sulla qualità della vita di un cane.

I primi sintomi includono cecità notturna, occhi che sembrano più riflessivi del solito quando la luce li colpisce e pupille più dilatate del normale.

Prevenzione e trattamento

Sfortunatamente, al momento, non ci sono trattamenti noti per questa malattia.

Tuttavia, se inizi a notare uno qualsiasi dei sintomi elencati, dovresti probabilmente visitare il tuo veterinario e consultarlo sui modi per mantenere il tuo cane al sicuro e rendere l’intero processo più semplice.

3. Malattia di von Willebrand

Questa condizione è anche una malattia genetica che si verifica quando i geni di un cane mancano di fattori di coagulazione del sangue, noto come fattore di Von Willebrand.

Proprio come gli esseri umani, quando i cani sono feriti e hanno una ferita aperta, i fattori di coagulazione del sangue lavoreranno per coagulare il sangue il prima possibile e fermare l’emorragia.

Tuttavia, quando a un cane mancano questi fattori di coagulazione, ciò non accade. Quindi, anche le ferite più lievi possono essere potenzialmente pericolose per il tuo Corgi.

Prevenzione e trattamento

Dal momento che questa è una malattia genetica, non c’è davvero nulla che tu possa fare. Il fattore fortuna decide qui.

Anche se non puoi prevenirlo, puoi imparare cosa aspettarti e come adattare la tua vita così come quella del tuo cane.

  • Limita l’attività fisica. I cani che hanno questa condizione non possono permettersi di farsi male, quindi qualsiasi attività fisica, soprattutto senza sorveglianza, è un potenziale rischio. Ovviamente, questo non significa che non dovresti permettere al tuo cane di giocare all’aperto, ma merita cautela.
  • Evita i pasti difficili da masticare. Le ossa e la carne dura possono causare sanguinamento gengivale.
  • Assicurati che il tuo cane sia sempre sorvegliato. Anche la più piccola delle ferite può essere pericolosa per i cani affetti da questa condizione, quindi tienili sempre d’occhio.

4. Mielopatia degenerativa

Ora, questa è una condizione grave che colpisce i nervi e la colonna vertebrale dei cani, precisamente il sistema nervoso centrale, il midollo spinale e il tronco cerebrale.

Alcuni dei sintomi più comuni sono atrofia muscolare, problemi posturali, atrofia parziale o completa degli arti e perdita di massa muscolare.

Al momento, non sappiamo cosa causi esattamente questo, ma gli scienziati stanno lavorando duramente per arrivare fino in fondo.

Leggi  Leggi di più su Corgi maschi o femmine sono migliori?

Prevenzione e trattamento

Come per la causa, non esiste un trattamento noto per la mielopatia degenerativa. E poiché non sappiamo cosa lo causi, non sappiamo nemmeno come prevenirlo.

Ciò non significa che dovresti ignorarlo, ma invece vai dal veterinario e fai una chiacchierata sulle tecniche di gestione per rendere più confortevole la vita del cane colpito.

Conclusione

Sei venuto qui chiedendoti della salute del tuo Corgi e quali sono alcune delle malattie più comuni a Corgi. Si spera che le tue domande abbiano avuto risposta. Hai anche imparato alcuni suggerimenti e trucchi che possono aiutarti a ritardare alcune di queste malattie e cosa fare se si verificano anche.

Per aiutarti a memorizzare meglio queste informazioni, ecco una carrellata dei fatti più importanti su questo argomento.

I corgi sono soggetti a una serie di malattie, alcune genetiche, altre no, ma indipendentemente dall’origine, dobbiamo sapere cosa aspettarci.

La displasia dell’anca canina è una malattia che può verificarsi nei cani di qualsiasi razza e taglia ed è causata da un’articolazione dell’anca poco sviluppata. Si traduce in una mobilità articolare limitata, che può essere piuttosto dolorosa.

Se al tuo cane viene diagnosticata questa condizione, la chirurgia è un’opzione e dovrebbe garantire al tuo cane una buona qualità di vita.

L’atrofia retinica progressiva è una malattia che colpisce i fotorecettori del cane e provoca la perdita della vista. Al momento non ci sono trattamenti noti, ma puoi assicurarti di prendere tutte le misure per mantenere il tuo cane al sicuro e mantenere una buona qualità di vita.

La malattia di Von Willebrand è caratterizzata da una mancanza di fattori di coagulazione del sangue, che mette il cane colpito a rischio di sanguinamento eccessivo. Non colpisce il tuo cane ogni giorno, ma dovresti prendere precauzioni per evitare rischi inutili.

Infine, la mielopatia degenerativa è una malattia del midollo spinale, del tronco cerebrale e del sistema nervoso centrale.

La causa non è nota e al momento non esiste una cura. Tuttavia, puoi fare cose per aiutare a gestire i sintomi del tuo cane se vengono diagnosticati.

Tutto sommato, anche se c’è il potenziale per alcune malattie più gravi, ciò non significa che il tuo cane sarà in quella categoria.

Non sappiamo mai cosa possiamo aspettarci. Quindi, a parte la due diligence generale prima di prendere un cane e prendere misure precauzionali, non dovresti vivere nel timore che il tuo cane possa ammalarsi di queste malattie.

Goditi la vita e parti all’avventura con il tuo amato amico a quattro zampe senza essere appesantito dalle preoccupazioni. Divertiti!